Tisane: Momenti di inteso relax

Scritto da Marco Putignano Il Archiviato in Blog

TisaneI consigli della nostra Dottoressa Molina,
omeopata omotossicologa e fitoterapista del Centro Misaky Castel San Giovanni.

L’approssimarsi della stagione autunnale è un invito ad assaporare infusi, destinati a regalare momenti di relax.
Il termine tisana identifica una bevanda calda, caratterizzata da un aroma che dipende dalla pianta o dall’erba utilizzata.
I procedimenti per ottenere questo risultato possono però essere differenti:
si distinguono, infatti, infusi, decozioni e macerazioni.

L’infuso è riservato alle parti più tenere e delicate del vegetale, quali foglie e sommità fiorite.
Versate l’acqua, precedentemente portata ad ebollizione, sopra la preparazione, poi lasciatela in infusione coperta per circa dieci minuti, filtratela e gustate, eventualmente dolcificando con miele.
La decozione è invece riservata alle componenti più compatte e lignee della pianta, come radici e parti di corteccia.
Il preparato viene posto in un recipiente in cui si versa acqua fredda, si porta al fuoco fino ad ebollizione.
Successivamente si spegne, si lascia riposare a recipiente coperto per cinque minuti, si filtra e si gusta.
La macerazione consiste nel lasciare la parte prescelta della pianta in acqua fredda per lungo tempo, anche tutta la notte.
Segue la filtrazione e la degustazione, dopo eventualmente aver intiepidito leggermente il liquido.
La tisana si può preparare con una o più piante.

Tags:

Trackback from your site.