I figli ci fanno crescere

Scritto da Marco Putignano Il Archiviato in Blog

figliLe teorie sullo sviluppo dell’età evolutiva pongono l’accento sull’importanza della relazione genitori-figli, non solo per favorire la crescita dei figli in modo sano, ma anche per mantenere nel tempo un rapporto costruttivo, che consenta sia ai figli sia ai genitori di rivedere costantemente i loro ruoli. Ma come si sentono i genitori di fronte a questo compito così impegnativo? I genitori aiutano i figli a crescere, ma a loro volta i figli sono una preziosa occasione di cambiamento per i genitori, nel loro modo di vedere e considerare se stessi, la vita e le relazioni con gli altri. Proprio grazie al gioco relazionale che i figli richiedono, l’essere genitori può divenire un impegnativo ma anche nutriente momento di cambiamento, dove gli errori, che fanno parte dell’intensità del coinvolgimento, possono essere utilizzati come occasioni di incontro e di scambio.

Questo non significa che i figli siano un mezzo per ottenere positivi cambiamenti di vita o soluzioni ai problemi di coppia: “proviamo a salvare la relazione facendo un figlio?” Non è questa la soluzione anche se in alcuni casi l’impegno richiesto porta a vedere sotto un’altra luce i motivi di dissidio e a trovare elementi di unione più profondi nel rapporto di coppia. Certamente i figli contribuiscono a trasmettere energia vitale ai propri genitori e a dare un nuovo significato all’essere insieme.

Molti genitori ricordando i passaggi significativi della loro vita insieme ai figli possono sentire che alcuni di questi momenti hanno contribuito a produrre in loro un cambiamento, rendendoli diversi nel loro modo di rapportarsi con i figli, più efficaci nel loro ruolo di genitori, e cresciuti e cambiati da un punto di vista umano e relazionale. Alcuni si sono sentiti più fiduciosi e più consapevoli, soprattutto nei periodi di crisi e di passaggio evolutivi come l