Cos’è l’Emozione?

Scritto da Marco Putignano Il Archiviato in Blog

Il termine ha origine dal latino EMOVERE, cioè “muovere da”. Indica la sensazione di essere mossi da ciò che si prova e, che sembra provenire dal nostro interno, è una caratteristica fondamentale dell’esperienza emotiva. Un segnale di ciò che sta avvenendo dentro di me, in relazione a ciò che si sta muovendo dentro e fuori di me.

L’Emozione è intesa come esperienza che produce sentimenti o  affetti (“mi sento felice”), presenta delle modificazioni fisiologiche in risposta a determinati stimoli (es.aumento del battito cardiaco), è dotata di correlati cognitivi (come valutazione degli stimoli emotigeni) ed ha, infine, risvolti sul piano del comportamento.

 

Componenti dell’Emozione

  • ESPRESSIVA: le emozioni implicano cambiamenti nell’espressione facciale, nella postura e nel comportamento
  • FISIOLOGICA: l’emozione implica cambiamenti nel processi biochimici
  • SENTIMENTI: la consapevolezza dei nostri sentimenti
  • COGNITIVA: significato delle emozioni e valutazione del contesto esterno e interno

 

Le Emozioni di Base secondo la Psicologia Olistica Tranpersonale

  • Gioa: sta a testimoniare il buon andamento delle cose, tutto fluisce
  • Dolore: ci mette in contatto con la perdita, perdita di contatto con i miei bisogni
    • Paura: condizione di “autoproteggermi”, mi fa sentire il pericolo, anticipa il possibile dolore
    • Rabbia: reazione, protezione tra me e il resto/l’altro. Porre i confini.
    • Vergogna: implica il “non fare” ciò che ci si aspetta da noi, ed è legata a sentimenti di debolezza, di imbarazzo, di rotture di aspettative dell’altro

Tags: